E’ morto il Maestro ENNIO MORRICONE !

Il Maestro Ennio Morricone

E’ morto all’età di 91 anni, a seguito di una caduta casalinga con rottura del femore, il Maestro Ennio Morricone.

Il leggendario compositore ed arrangiatore italiano è stato autore delle colonne sonore più belle e famose del cinema mondiale. Brani divenuti veri e propri evergreen che hanno reso iconici grandi film come Per un pugno di dollari a Mission  a C’era una volta in America da Nuovo cinema Paradiso a Malena.

Vinse un premio Oscar alla carriera nel 2007 e, nove anni dopo, un Oscar per la miglior colonna sonora nel 2016 per The Hateful Eightdi Quentin Tarantino

Nato il 10 novembre 1928, si era diplomato al Conservatorio di Santa Cecilia in tromba, composizione, strumentazione, direzione di banda e musica corale. Maestro d’orchestra, componente del gruppo sperimentale Nuova Consonanza, debuttò nel cinema con il film di Luciano Salce Il federale (1961), ma, parallelamente, iniziò a scrivere e comporre per il cinema nella metà degli anni Cinquanta, mentre intanto era anche arrangiatore di canzoni per la RCA Italiana, una nota casa discografica. Tra le canzoni più famose che Morricone arrangiò in quel periodo ci sono “Pinne fucile ed occhiali” e “Guarda come dondolo” di Edoardo Vianello, “Sapore di sale” di Gino Paoli e “Se telefonando” di Mina.

Leone e Morricone iniziarono a collaborare dagli anni Sessanta, un’amicizia che iniziò da lontano, essendo stati compagni di scuola alle elementari. Il genere spaghetti-western spopolò diventanto un cult per gli spettatori di tutto il mondo.

Morricone, però, collaborò con diversi altri registi, non solo italiani e non solo di western. Si occupò infatti di colonne sonore per film thriller e di fantascienza, collaborando tra gli altri con Brian De Palma, John Carpenter, Barry Levinson, Mike Nichols ed il già citato, Tarantino. Oltre alla carriera da arrangiatore e compositore, Morricone è stato anche insegnante di Conservatorio.

Il grande Maestro Morricone


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *